DOLOR-BENTornano alla mente i versi di Baudelaire nel guardare negli occhi Giovanni mentre parla del mare: «Sempre il mare, uomo libero, amerai! perché il mare è il tuo specchio…».

Biologo nutrizionista, autore del saggio “L’uomo e il mare”, era stato soprannominato Colapesce dal padre ancor prima di nascere quando sua madre, in dolce attesa, venne pervasa dall’irrefrenabile desiderio di andare per mare. Colapesce era infatti il personaggio mitico di una leggenda propria di tutti i paesi mediterranei che, secondo la versione sicula, nel corso di una delle sue epiche immersioni, vide che la Sicilia posava su tre colonne, una delle quali corrosa dal fuoco dell’Etna e, per evitare all’isola di sprofondare, decise di rimanere sott’acqua, a sorreggerla.

Inizia così, come una favola, la lunga carriera di Giovanni Brancato, nuotatore che ha attraversato in lungo e in largo il mar Mediterraneo. Procedendo a ritroso, a sessant’anni Giovanni ha nuotato per 140 miglia nautiche (circa 252 km) dalle isole francesi Les Porquerolles alle coste della Sardegna; prima ancora ha coperto le 125 miglia nautiche che separano Olbia da Ostia in 7 giorni; nel 2008 ha compiuto la traversata intercontinentale da Biserta (Tunisia) a Villasimius (Sardegna), per un totale di 118 miglia nautiche, in 8 giorni… e questo solo per citare alcune delle imprese che lo hanno portato a diventare il recordman mondiale di nuoto pinnato in mare aperto. Ma non si tratta di cifre e di parole… perché nel sentir raccontare delle avventure di questo maratoneta del mare, si vive l’emozione di chi ha trasceso lo sport facendone una disciplina mentale, dove l’equilibrio e il sentimento, uniti alla necessità di creare, permettono di realizzare sogni di vita, scevri da ogni limite, perché infiniti.

Poi, certo, c’è la disciplina fisica a permettergli di nuotare per venti miglia marine ininterrottamente: dodici ore in mare fermandosi solo per bere. Una vita sana, una buona alimentazione (alla quale, da nutrizionista, presta grande attenzione), l’allenamento… l’essere un siciliano Doc.

Oggi, alla vigilia dei 62 anni, Giovanni si prepara a una nuova impresa: l’attraversata da Alassio a Montecarlo, noi vogliamo essergli vicini con i nostri prodotti ma, soprattutto, con tutto il nostro entusiasmo e con tutto il cuore… e anche con la poesia.

Il Team di Alchimia Benoit – Dolor Ben crema e capsule –

Sponsor

 

 

“Discreti e tenebrosi ambedue siete:

uomo, nessuno ha mai sondato il fondo dei tuoi abissi;

nessuno ha conosciuto mare le tue più intime ricchezze […]

ma da secoli infiniti senza rimorso né pietà lottare […]

o lottatori eterni, o implacabili fratelli!”[1]

[1] L’uomo e il mare, di Charles Baudelaire.

ALCHIMIA BENOIT SRL

VIA ALFIERI, 13

10095 GRUGLIASCO (TO)

Tel: +39 011 7707038

Mail: info@alchimiabenoit.it

Web: www.alchimiabenoit.it

Per avere e conoscere tutti i prodotti del Marchio BENOIT direttamente dall’AZIENDA ALCHIMA BENOIT: https://www.greencommunication.info/prodotti-erboristici-2/